Comitato Provinciale di Rieti

 

 

 

 

 

           

 

 

Contatore visite

182039 Views

Referenti e Tecnici Nazionali di Settore

 La Sezione Nazionale Sviluppo & Promozione di C.S.A.In., istituita al fine di poter maggiormente sviluppare su tutto il territorio nazionale il processo di adesione allo C.S.A.In. di Associazioni Sportive Dilettantistiche, Società Sportive Dilettantistiche, Associazioni Ricreative e Culturali (BAS) Base Associazione Sportiva, nonché tesseramento soci, assume al suo interno il seguente iter operativo :

1 - REFERENTE REGIONALE

In ogni Regione, dove sarà possibile individuare una persona di alto profilo professionale, verrà creata la figura di REFERENTE REGIONALE della Sezione Nazionale Sviluppo & Promozione C.S.A.In.

La nomina di REFERENTE REGIONALE, viene conferita dopo attenta analisi e valutazioni dalla Presidenza Nazionale della Sezione Nazionale Sviluppo & Promozione C.S.A.In.

Al fine di rendere la figura del REFERENTE REGIONALE, più coinvolto e partecipe delle attività Nazionali, ogni Referente nominato, all’ atto della nomina assumerà contestualmente, la carica di membro aggiunto della Direzione Nazionale, con potere consultivo.

Il REFERENTE REGIONALE avrà i seguenti compiti :

a.1 – intraprendere le iniziative, per sviluppare il processo di affiliazione e tesseramento soci, di tutte quelle strutture che NON siano già C.S.A.In., E’ assolutamente vietato, per una questione di mantenimento equilibri interni, porsi in qualsiasi forma di competizione, con i presidi Regionali preesistenti.

a.2 – relazionarsi con il Presidente Regionale C.S.A.In., al fine di poter sviluppare insieme, qualora richiesto, programmi ed attività sul territorio (attività sportive / ricreative / ambientali / culturali ecc ), per mezzo dei Referenti Nazionali o Regionali di Settore già esistenti o nel caso in cui ci fossero posizioni vaganti, proporre nuove candidature;

a.3 – individuare nelle varie Provincie valide figure professionali, alle quali potrebbe essere affidata la rappresentanza Provinciale, con funzioni e compiti di promozione e sviluppo delle attività sul territorio rappresentato. Anche in questo caso, la figura del Referente Provinciale, deve intendersi come struttura di supporto, ancorché autonoma nella gestione, alle funzioni della Presidenza Provinciale C.S.A.In.;

2 - REFERENTE PROVINCIALE

La nomina di REFERENTE PROVINCIALE viene conferita dopo attenta analisi e valutazione dalla Presidenza Nazionale della Sezione Nazionale Sviluppo & Promozione C.S.A.In., su esplicita segnalazione e richiesta del REFERENTE REGIONALE, ove esistente. 

3 - RAPPORTI TRA STRUTTURE

Le regole del buon vivere, che disciplinano i rapporti strutturali, impongono comunque forme di collaborazione a tutto campo, tra le Presidenze Preesistenti e quelle dei Referenti all’uopo nominati, dalla Sezione Nazionale Sviluppo & Promozione C.S.A.In.; 

4 - AREE TERRITORIALI

Per quanto riguarda l’aspetto organizzativo territoriale, sia i presìdi Provinciali che quello Regionale, avranno la possibilità di poter affiliare, sempre di concerto con la Presidenza Nazionale, strutture CHE NON SIANO GIA’ C.S.A.In., non solo sul territorio di propria competenza, ma su tutto il territorio nazionale.

 5 - ORGANIZZAZIONE

I presìdi territoriali, per poter affiliare ASD, Circoli, Società Sportive e tesserare soci, dovranno :

a.5 – ritirare tutta la documentazione (di cui alla Circolare n. 1 – allegata ) e trasmetterla per posta elettronica a : rieti@Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  che compirà un esame preventivo dell’Associazione al fine di valutare la presenza di tutti i requisiti per potersi associare;

b.5 - Una volta terminato l’Iter chiedere alle Associazioni iscrivende, la ricevuta del versamento delle quote, di affiliazione e tesseramento soci, che dovranno essere versate, UNICAMENTE, sul c/c bancario della Sezione Nazionale S&P, e trasmetterla alla Segreteria Nazionale.

c.5 - le quote relative all’ Affiliazione ed il tesseramento, per l’anno 2017 – 2018, sono riportate nella Circolare n. 2. Dette quote sono al lordo dei ristorni spettanti ai referenti Provinciali e Regionali, ristorni che saranno riconosciuti dalla segreteria della Sezione Nazionale S&P con periodicità mensile posticipata. I referenti riceveranno le loro spettanze a norma delle disposizioni di cui all’articolo 69 comma 2 T.U.I.R. 22/12/1986 numero 917.

d.5 – le coperture assicurative delle ASD / SSD / APS ecc, saranno valide, solo dopo l’avvenuto perfezionamento della pratica di affiliazione e rilascio del relativo ATTESTATO Nazionale. Per quanto riguarda l’assicurazione individuale soci, la stessa decorrerà dal momento in cui sono stati trasmessi i relativi dati anagrafici, nonché in regola con il relativo pagamento.

e.5 – l’ Affiliazione Nazionale, da parte della Sezione Nazionale S&P, sarà inviata mezzo mail, alla struttura richiedente e p.c., al Referente Regionale o Provinciale proponente.

f.5 – le tessere soci, saranno inviate mezzo Raccomandata, direttamente alle strutture richiedenti, fatto salvo diversi accordi intercorsi con i Referente locali.

6 - COMPETENZE

I Referenti REGIONALI e/o PROVINCIALI, possono organizzare manifestazioni sportive, ricreative, culturali, ambientali ecc, purché gli eventi proposti, non siano in sovrapposizione con altre iniziative già in calendario delle strutture locali

C.S.A.In.. In ogni caso il possessore della tessera C.S.A.In, può partecipare a tutte le iniziative proposte dalle strutture C.S.A.In.

7 - ASPETTO FINANZIARIO

Tutte le iniziative locali programmate, dovranno avere un budget preventivo che prevedano quote di partecipazione, in linea con quelle praticate a livello Nazionale. Le iniziative locali, non avranno nessun tipo di contribuzione economica da parte della struttura Nazionale, fatte salvo quelle preventivamente richieste e ufficialmente accordate.

8 – STANDARD DI SICUREZZA

Tutte le iniziative a livello locale, debbono tener conto di tutti gli standard di sicurezza, previsti dalle normative vigenti. Nel particolare, nell’organizzazione di manifestazioni sportive :

a.8 – tutte le manifestazioni sportive debbono essere comunicate almeno un mese prima dell’evento alla segreteria della Sezione Nazionale S&P, al fine di poter essere inserite nell’elenco delle attività sulla piattaforma C.O.N.I.;

b.8 – tutti gli atleti partecipanti debbono essere in regola con le relative certificazioni medico sanitarie;

c.8 – tutti gli atleti in gara debbono essere in possesso del relativo tesserino assicurativo C.S.A.In.;

d.8 – nel corso delle manifestazioni, deve OBBLIGATORIAMENTE essere prevista la presenza di una Ambulanza, dotata di defibrillatore e relativo staff medico.

e.8 – bimestralmente, la segreteria della Sezione Nazionale S&P, dovrà ricevere idonea documentazione dell’ evento, foto ed articoli, nonché relativo rendiconto consuntivo;

9 – PRESIDENZE PROVINCIALI C.S.A.In.

Qualora si creino le condizioni, alcuni ns Referenti Regionali o Provinciali, potranno essere segnalati ed eventualmente candidati alle varie Presidenze Provinciali vacanti C.S.A.In. In questo caso, qualora il candidato sia di gradimento di C.S.A.In. Nazionale e quindi eletto a ricoprire tale carica, potrà contestualmente anche mantenere il ruolo di Referente Provinciale della Sezione Nazionale S&P. 

10 – RILASCIO ATTESTATI E QUALIFICHE

Il rilascio dei titoli e Attestati di qualifica sono solo ed esclusivamente quelli rilasciati dalla Presidenza Nazionale C.S.A.In. Nel particolare, al fine di poter riconoscere qualifiche e gradi, si precisa che :

a.10 – tutti gli Attestati e Qualifiche rilasciati da Federazioni C.O.N.I. ed EPS, verranno automaticamente convertiti in quelli C.S.A.In.,

b.10 – nel caso di persone in possesso di Attestati rilasciati da Federazioni od organismi non riconosciuti dal C.O.N.I., gli stessi non potranno essere convertiti, ma nella prima sessione utile, si potrà procedere alle relative verifiche.

c.10 – in casi eccezionali e dietro esplicita richiesta dell’organo “ politico “, le richieste che non abbiano i requisiti per poter essere direttamente riconosciute, verranno sottoposte all’esame della Commissione Tecnica Nazionale del settore di propria competenza;

d.10 – la richiesta degli Attestati dovrà essere fatta direttamente alla segreteria della Sezione Nazionale S&P, compilando il relativo modulo ed allegando copia della documentazione di cui si è in possesso.

11 - CORSI DI FORMAZIONE

Tutti i Corsi di Formazione dovranno essere in linea con le direttive Nazionali C.S.A.In., e per l’anno 2017 – 2018, provvisoriamente centralizzate a livello nazionale.

13 – REFERENTE NAZIONALE DI SETTORE

La Presidenza Nazionale può istituire Referenti Nazionali di settore che sovraintenderanno a specifiche discipline o funzioni con indicazioni, coordinamento e controllo delle medesime discipline o settori d’intervento.

A questi referenti il compito di promuovere e migliorare la propria area a vantaggio delle Associazioni aderenti. 

                             

C.S.A.In. Comitato Provinciale di Rieti

 

                                                   Via Adeodato Ressi 45/B - 00148 Roma
06.6635209 / 06.90545108
                                                     388 177 8884 (solo per urgenze)
rieti@csain.it - csainrieti@gmail.com
Facebook C.S.A.In. Comitato Provinciale di Rieti
 97932670587